Ultimo aggiornamento

La Masturbazione Reciproca

La Masturbazione Reciproca A Uomini E Donne.

Le prime cose che vengono alla mente quando si parla di masturbazione portano a pensare a un piacere solitario e a momenti in cui si sente il desiderio di soddisfarsi sessualmente ma senza avere alcuna compagnia. É qualcosa che tutti, fin da piccoli, sperimentano spinti dalla curiosità, specialmente nel momento in cui ci si accorge che uomini e donne hanno caratteristiche fisiche diverse.

Ed è anche qualcosa che a volte i genitori scoraggiano, timorosi del fatto che possa causare problemi di natura fisica o psicologica ma questo è un errore da evitare perché potrebbe proprio essere proprio il divieto a infondere complessi e sensi di colpa. La masturbazione, al contrario, è una cosa del tutto naturale e non solo come autoerotismo ma anche in compagnia del proprio partner o di più persone. Fare l’amore con sé stessi è fantastico ma masturbarsi assieme lo è anche di più, sia che si pratichi come preliminare sia che si decida per la masturbazione reciproca come modo di soddisfarsi l’un l’altro quando, per i più diversi motivi, non si desidera avere rapporti completi.

Cos’è la masturbazione reciproca?

Masturbarsi reciprocamente significa, in termini molto pratici, stimolare gli organi genitali dei propri partner e può portare o meno all’orgasmo. La masturbazione di coppia, ad esempio, viene spesso praticata come gioco che anticipa la penetrazione e, anzi, viene considerata un’esperienza molto più intima del rapporto completo. Per chi si appresta a provarla per la prima volta, sarà sicuramente una scoperta che si vorrebbe aver fatto molto tempo prima ed è un modo per giocare con i propri partner a carte scoperte.

Perché provare la masturbazione reciproca?

L’influenza positiva del masturbarsi in coppia può essere molto diretta, se l’attività masturbatoria viene praticata vicendevolmente ma, nello stesso tempo, anche indiretta, quando si pratica autoerotismo e le fantasie vengono riportate all’interno della relazione.

I vantaggi che se ne traggono sono diversi e notevoli. L’umore migliora grazie al rilascio di endorfine, che aiutano ad avere un maggiore rilassamento sia fisico che mentale e raggiungere più orgasmi con la masturbazione reciproca aumenta anche la quantità di dopamina, meglio conosciuto come “ormone della felicità”.

Si può far iniziare l’ondata di eccitazione anche a distanza, ad esempio con un video in tempo reale, e guardarsi l’un l’altro mentre ci si masturba acquista un valore didattico che aiuta a conoscere meglio quali sono i punti del piacere più caldi e il modo in cui il partner li esplora, forse anche con la complicità di un paio di mutandine vibranti o di un vibratore a distanza controllato dal partner. Nel momento in cui ci si trova di persona, si è maggiormente portati a dedicare attenzione al piacere dell’altro e non esclusivamente al proprio e la cosa diventa ancora più eccitante se il tutto viene accompagnano da gemiti, parole e dirty talking che fanno capire con maggiore determinazione a che punto l’eccitazione sia arrivata.

Inoltre, sia nel caso in cui un uomo e una donna si masturbino assieme sia nelle masturbazioni di gruppo a cui non segua penetrazione, si corrono meno rischi di contrarre malattie veneree o infezioni trasmesse sessualmente. Infine, nel caso sia una delle finalità per cui si decide di non arrivare al rapporto completo, è anche un modo per evitare le gravidanze indesiderate, pur facendo sempre attenzione che l’eiaculazione non avvenga vicino alla vagina.

Suggerimenti per la masturbazione reciproca

Se questa non è ancora una pratica contemplata all’interno della vostra sfera intima, il modo migliore per introdurre l’argomento è di farlo capire durante i preliminari. Avere una comunicazione aperta è fondamentale e non c’è momento migliore di quello in cui le tensioni e le barriere iniziano a cadere con i primi approcci. Ma se siete di poche parole, si può anche passare direttamente ai fatti cominciando a toccare il corpo del partner e guidando le sue mani e la sua bocca verso le proprie zone erogene, dandogli la possibilità di capire quali sono le cose che più vi fanno godere. E questo vale non solo per le coppie eterosessuali ma anche nel caso in cui si voglia provare la masturbazione reciproca tra donne o tra uomini. Ciò che conta è creare la giusta atmosfera, trovare un posto comodo e lasciare che la fantasia prenda il sopravvento cercando anche di variare le posizioni per stimolare le diverse parti del corpo e senza perdere, quando possibile, il contatto visivo.

A quel punto, nulla vi impedisce di introdurre nei giochi anche i sex toys che usate solitamente quando siete soli. Lei potrà usare un masturbatore maschile o un plug anale sul proprio compagno mentre lui potrà deliziarla con un vibratore con telecomando o con un ovetto vibrante.

In conclusione, questa pratica non esclude l’autoerotismo e continuerete ad avere i vostri momenti solitari in qualsiasi momento lo desideriate. La masturbazione reciproca sarà un gioco in più per la coppia e un modo piacevolissimo di creare una nuova e più rafforzata intimità.

Se questo articolo vi è stato di aiuto per capirla meglio, vi ha suggerito qualche nuova idea o attizzato le vostre fantasie, non perdete l’occasione di renderle ancora più reali dando un’occhiata alle diverse proposte del nostro sito e scegliendo tra i giocattoli che più si adattano ai vostri gusti e alle vostre possibilità economiche.

FAQ
Cos’è la masturbazione reciproca?
La masturbazione reciproca è una pratica nella quale due o più partner si stimolano le parti genitali vicendevolmente o si masturbano l’ uno di fronte all’altro per raggiungere l’orgasmo o come gioco preliminare al rapporto completo.
La masturbazione reciproca è sicura?
La masturbazione reciproca è una pratica sicura che riduce al minimo i rischi di contrarre malattie veneree o infezioni sessualmente trasmissibili nonché di portare a gravidanze indesiderate.
Alle donne piace la masturbazione reciproca?
Prima di cominciare qualsiasi pratica sessuale, è essenziale che ci sia un consenso da parte di tutte le parti coinvolte. Avuto questo, la masturbazione reciproca è una pratica che piace indifferentemente a uomini e donne e a prescindere dall’orientamento sessuale.
Si può rimanere incinta praticando la masturbazione reciproca?
Le possibilità di incorrere in una gravidanza indesiderata sono ridotte al minimo, con la masturbazione reciproca. Resta comunque importante che l’eiaculazione maschile non avvenga vicino alla vagina, dove anche piccole quantità di sperma potrebbero penetrare all’interno.
La masturbazione reciproca viene considerata come atto sessuale?
La masturbazione reciproca, a tutti gli effetti, è considerata sesso, anche se non penetrativo. In questo tipo di pratica, la penetrazione non è contemplata e lo scopo è quello di stimolare gli organi genitali del partner con le mani, la bocca o con sex toys.

Tags: sex toys uomo, anal dildo, sex toy palline, cose da sapere sul sesso, bambole gonfiabili reali, lubrificanti anali, dildo, sex toys per donne, pinze per capezzoli, giant dildo

Lascia un commento
L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *