Last updated

Pinze per i capezzoli

 Pinze per capezzoli regolabili.

Qualche tempo fa, il Journal of Sexual Medicine ha pubblicato uno studio del 2011 che aveva portato alla mappatura dei genitali femminili facendo notare quali parti del cervello si attivavano durante la stimolazione di alcune parti del corpo. Fu un’enorme sorpresa anche per i ricercatori scoprire che la stimolazione dei capezzoli faceva illuminare la stessa parte del cervello che si attivava quando venivano stuzzicati i genitali, sebbene queste zone erogene non siano vicine tra loro. Questo significa che si può raggiungere l’orgasmo, senza toccare i genitali, solo attraverso la stimolazione dei capezzoli ed è inutile dire che, in un contesto erotico, le pinze per capezzoli diventano un immancabile strumento per provare questa nuova esperienza!

TOP 10: i migliori pinze per i capezzoli del 2021

Products Informazione Il prezzo
DOMINIX Deluxe Leather Collar with Nipple Clamps
Collare in pelle DOMINIX Deluxe con morsetti per capezzoli
Materiale: pelle
Chiusura: fibbia
Lunghezza: 22 pollici
Avvertenza sugli allergeni: contiene ftalati
Allergeni: senza lattice
Vedi il prezzo
Lovehoney Tease Me Silicone Tip Adjustable Nipple Clamps
Lovehoney Tease Me
Materiale: silicone
Chiusura: clip
Lunghezza: 3 pollici
Allergeni: senza lattice
Vedi il prezzo
BASICS Collar with Nipple Clamps
BASICS Collare con morsetti per capezzoli
Materiale: metallo
Chiusura: clip
Lunghezza interna: 23 pollici
Vedi il prezzo
Fifty Shades of Grey The Pinch Adjustable Nipple Clamps
Pinze regolabili per capezzoli The Pinch
Materiale: metallo
Lunghezza interna: 3.5 pollici
Vedi il prezzo
Entice Tiered Intimate Rose Gold Nipple Clamps
Morsetti per capezzoli in oro rosa
Materiale: metallo
Lunghezza interna: 16 pollici
Allergeni: senza lattice
Vedi il prezzo
Metal Worx Magnetic Crystal Tip Nipple Clamps
Metal Worx Magnetic Nipple Clamps
Materiale: metallo
Lunghezza: 2 pollici
Allergeni: senza lattice
Vedi il prezzo
Metal Chain Harness with Nipple and Labia Clamps
Imbracatura a catena in metallo con morsetti per capezzoli e labiale
Materiale: metallo
Chiusura: clip
Lunghezza interna: 37.5 pollici
Allergeni: senza lattice
Vedi il prezzo
Fifty Shades Freed All Sensation Nipple and Clitoral Chain
All Sensation
Materiale: metallo
Lunghezza interna: 27.5 pollici
Allergeni: senza lattice
Vedi il prezzo
DOMINIX Deluxe Adjustable Labia and Nipple Clamps
Morsetti regolabili per labbra e capezzoli
Materiale: metallo
Lunghezza interna: 24 pollici
Allergeni: senza lattice
Vedi il prezzo
Vedi tutti i modelli di pinze per i capezzoli

Cosa sono le pinze per capezzoli?

I seni possono essere stuzzicati in vario modo, ad esempio con la lingua o i polpastrelli, ma questo tipo di pinze hanno una marcia in più essendo delle piccole morse che, applicate ai capezzoli, causano dapprima una diminuzione del flusso sanguigno ma, nel momento in cui vengono tolte, grazie alla ripresa della circolazione, consentono di provare sensazioni molto eccitanti. Predilette dagli amanti del BDSM, queste mollette per capezzoli possono però essere usate in qualsiasi tipo di pratica erotica, da entrambi i generi e possono essere singole o legate da catenelle, solitamente metalliche e di vari tipi, forme e materiali.

Clip per capezzoli in peluche rosso.

Tipologie

Questi accessori per capezzoli hanno certamente delle caratteristiche in comune ma ciò non toglie che possano essere scelte di diverse tipologie, tra cui:

  • Pinze a trifoglio: sono gli stringi capezzoli meno indicati per i principianti in quanto metallici e più pesanti che si applicano come delle vere e proprie pinze che hanno la forma di un trifoglio giapponese.
  • Pinze a coccodrillo: sono le pinze capezzoli che hanno i morsetti che ricordano le fauci di un alligatore in quanto provviste di dentini che causano intenso dolore.
  • Pinze magnetiche: sono solitamente degli anelli che si appoggiano sull’areola con due o quattro piccoli magneti che tengono il capezzolo premuto ma in modo delicato e senza causare troppo dolore.
  • Pinze vibranti: le pinze vibranti per capezzoli sono dotate di batteria per attivare le vibrazioni e non pinzano il capezzolo in senso stretto bensì lo racchiudono in un occhiello regolabile che lo blocca.
  • Pinze elettriche: nel caso la vibrazione non fosse abbastanza, le pinze per capezzoli elettriche sono quello che fa per voi in quanto dotate di un elettrostimolatore che consente di dare delle scosse regolabili in intensità.
  • Pinze con pesi: le mollette sui capezzoli per BDSM aggiungono alla costrizione dei piccoli pesi di circa 50 g. ciascuno che applicano una trazione verso il basso.
  • Pinze triple e quadruple: sono quelle che trasformano questi accessori in pinze per capezzoli e clitoride o pinze per capezzoli e grandi labbra grazie a dei morsetti aggiuntivi, legati da catenelle metalliche, che possono essere applicate anche a queste parti genitali per sensazioni ancora più intense.
  • Pinze regolabili: le pinze regolabili per capezzoli sono le più adatte ai principianti sia perché di materiale molto morbido sia per la possibilità di regolare la pressione sui capezzoli evitando qualsiasi tipo di dolore.
Pinze per capezzoli e clitoride.

Materiali

La maggior parte delle pinzette sono in acciaio ma se ne possono scegliere anche in plastica, gomma e legno. In alcuni casi i materiali possono essere combinati, come nelle pinze metalliche che hanno le estremità coperte da materiale morbido, solitamente silicone. Questi sono i modelli in cui, molto spesso, è possibile rimuovere la parte gommosa per diversificare il tipo di pressione mentre le pinze regolabili sono solitamente in lattice o materiale simile ma molto morbido per non causare dolore.

Misure

I capezzoli non sono tutti uguali e possono presentare diverse caratteristiche che cambiano in ogni donna e, in linea generale, i modelli classici sono ideati per non avere una misura superiore ai 7 mm. Se siete principianti o nel dubbio sulle dimensioni è più conveniente acquistare dei modelli regolabili in modo da poter variare la pressione a seconda della misura del capezzolo. Nelle pinze per capezzoli con catena è invece possibile scegliere la lunghezza sia nel caso siano collegate solo le due pinze per i seni che le pinze aggiuntive per i genitali.

Morsetti per capezzoli a farfalla Bad Kitty. Visualizza tutti i pinze per i capezzoli

Come scegliere le pinze per capezzoli?

Le pinze per capezzoli vanno scelte a seconda di quelle che sono le proprie preferenze sessuali. Anche se molto gradite soprattutto per le pratiche BDSM in quanto sinonimo di sottomissione, nulla impedisce di sceglierle anche per giochi erotici meno trasgressivi optando per dei veri e propri gioielli per capezzoli tra i modelli più esteticamente belli con pon-pon o perline. L’importante è avere la consapevolezza dell’accessorio che si sta acquistando e usarlo in totale sicurezza. Alcuni modelli, come ad esempio le pinze elettriche, non dovrebbero essere usate in presenza di piercing per evitare il surriscaldamento del metallo e il pericolo di ustioni. A tutti è comunque raccomandata la scelta di materiali anallergici e ai principianti si consiglia un approccio con pinze regolabili e con le punte morbide.

Come si usano le pinze per capezzoli?

Innanzitutto, le pinze per capezzoli vanno pulite e disinfettate prima dell’utilizzo, anche se si era provveduto a farlo dopo l’ultimo utilizzo. A seconda del modello scelto, vanno poi applicate sul capezzolo già inturgidito e prestando la debita attenzione, specialmente se si usano alcune tipologie, come le pinze per capezzoli con pesi. In questo caso gli accessori diventano delle pinze tira capezzoli che, per effetto della gravità, aumentano la trazione verso il basso e possono causare lesioni o sanguinamenti se indossate troppo a lungo. Il consiglio è quello di non usarle per più di 30 minuti di seguito. Detto questo, la vostra fantasia si può sbizzarrire in mille modi dato che si tratta di accessori che possono essere corredati anche di manette e collari per il bondage o anelli fallici per rendere il gioco ancora più eccitante.

Pinze per capezzoli con collare al collo.

Come si lavano e si conservano le pinze per capezzoli?

Le pinze per capezzoli vanno lavate in tutte le loro parti, sia morbide che metalliche, con grande accuratezza, specialmente nel caso ci siano tracce di fluidi corporali o sangue e la pulizia va fatta con acqua calda e un sapone neutro o antibatterico. È molto importante lasciare asciugare le parti metalliche in un luogo ben ventilato e conservare gli accessori in scatole o sacchetti specifici per sex toys per evitare la formazione di ruggine, e riporli in luoghi asciutti e al riparo dai raggi del sole, che potrebbero compromettere il materiale.

Pro e contro

L’utilizzo delle pinze per capezzoli non ha controindicazioni particolari ma, ovviamente, vanno usate tutelando sempre la sicurezza personale e non eccedendo nel loro uso per non causare lividi o lesioni. Questo potrebbe essere l’unico svantaggio mentre i vantaggi sono davvero molti dal momento che le pinze possono sono facili da applicare, possono essere utilizzate sia da uomini che da donne e sia nella masturbazione che nei rapporti di coppia o con più persone, durante i quali si possono ingaggiare tanti diversi tipi di giochi erotici, anche per il fatto che lasciano le mani libere di stimolare altre zone erogene.

Conclusione

Il dolore, nel sesso, non è per tutti ed è innegabile che l’utilizzo delle pinze nel sadomaso lo provochi su esplicito desiderio di chi ama praticarlo. Tuttavia, è un dolore finalizzato al piacere ed esplorare nuovi modi di provarlo non ha nulla di peccaminoso. È comunque sempre possibile adattare l’uso di questi particolari sex toys per dare una stimolazione che sia solo piacevole e non dolorosa e, in questo frangente, potreste scoprire quello che viene chiamato nipplegasm, ovvero la stimolazione dei capezzoli che porta ad orgasmi che scuotono il corpo in maniera lenta e graduale ma con un finale di estrema intensità. E tutto senza toccare null’altro!

Scegliere le migliori pinze per i capezzoli
FAQ
Come usare le pinze per capezzoli?
Il modo migliore di usarle è applicarle ai capezzoli quando già inturgiditi e rimuoverle durante l’orgasmo per provare le intense sensazioni date dalla reimmissione del sangue in circolo. È raccomandata la pulizia prima dell’utilizzo, che non dovrebbe superare i 30 minuti per sessione.

Tags: attrezzi per il sesso, mollette capezzoli, plug con coda, mutandine vibranti, anello cazzo, dildo anale uomo, bondage accessori, prolunga pene, sex toys femminili, vibratore punto g

Lascia un commento
L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *