Ultimo aggiornamento

Lubrificanti Anali

Pink lubrificanti anali.

Il sesso anale è sicuramente il tipo di coito che ha creato, da sempre, tanti diversi tipi di stereotipi e tabù e, per moltissimi anni, molte persone hanno rifiutato anche solo l’idea di provarlo perché considerato una pratica “sporca”, dolorosa o, talvolta, anche solo per la paura del giudizio del partner, anche nel caso si fosse propensi a sperimentarlo. Le penetrazioni anali, è indiscutibile, sono molto diverse da quelle vaginali ma ciò non toglie che possano dare un immenso piacere e far provare orgasmi molto intensi. Allo sfintere anale, infatti, si deve pensare come ad una zona erogena a pieno titolo sia perché situato vicino all’area genitale ma anche perché dotato, più di quanto si pensi, di terminazioni nervose e di collegamenti con i principali muscoli pelvici, gli stessi che si contraggono ritmicamente e involontariamente durante l’orgasmo. Proprio per la sue caratteristiche l’ano è comunque molto diverso dalla vagina e non ha la possibilità di lubrificarsi, nemmeno in uno stato di forte eccitazione e questo è il motivo per cui è molto importante, per potersi dedicare a questo tipo di attività, usare un lubrificante anale.

Cosa sono i lubrificanti anali?

I lubrificanti anali, conosciuti anche come gel per sesso anale, sono, probabilmente, tra gli accessori sessuali meno celebrati, se messi a confronto con i normali sex toys ma, in alcune circostanze, ricoprono un ruolo davvero fondamentale. Nel caso specifico che stiamo trattando, fare sesso anale senza lubrificante può portare qualche disagio e a voler desistere dal volerlo sperimentare nuovamente mentre usare una crema anale può rendere tutto molto più semplice. La funzione di questi composti, infatti, è quella di umettare la regione anale, facilitare la penetrazione ed eliminare il rischio di lesionare i delicati tessuti del retto. Il loro utilizzo è molto semplice e non richiede conoscenze particolari ma è importante ricordare che i lubrificanti per sesso anale vanno applicati sia sul pene (o sul sex toy) che all’interno ed esterno dell’ano e che vanno scelti della giusta tipologia, adatta a questo tipo di penetrazione.

Lubrificante anale in bottiglia.

Tipologie di lubrificanti anali

Nel caso in cui siate già soliti usare un lubrificante per rapporti sessuali è importante che sappiate che esiste una fondamentale differenza tra quelli che vengono utilizzati per i rapporti orali o vaginali rispetto a quelli per i rapporti anali. Questi ultimi, infatti, hanno una consistenza più viscosa e quindi meno liquida e in alcuni casi, possono avere dei componenti che intorpidiscono l’area, per alleviare il disagio durante la penetrazione. Se si decide di usare un lubrificante come anestetico anale, tuttavia, è necessario essere particolarmente attenti perché la desensibilizzazione potrebbe aumentare il rischio di lesioni accidentali. Il lubrificante per rapporti anali va dunque scelto con attenzione tra le diverse tipologie in commercio.

  • Lubrificante a base di acqua o idrosolubili: sicuramente i più utilizzati al mondo perché si basano su uno degli elementi più facilmente reperibili , ovvero l’acqua. E questo fattore è di specifica importanza dal momento che tendono ad essere assorbiti rapidamente dalla pelle e ad evaporare altrettanto velocemente. Il lato positivo è che, per riattivarli, è sufficiente applicare dell’acqua (o anche saliva) e, altro vantaggio per nulla trascurabile che lo rende il miglior lubrificante anale, è particolarmente indicato per fare sesso sicuro, in quanto non va ad inficiare la resistenza e l’efficacia del preservativo.
  • Lubrificante a base oleosa: sono i lubrificanti intimi più consigliati per il sesso senza preservativo perché l’uso con questo tipo di protezione ne aumenta la possibilità di rottura o di sfilamento. Generalmente a base di petrolato, noto più comunemente come vaselina, hanno caratteristiche lenitive e idratanti e sono di una consistenza morbida che aumenta le sensazioni di piacere.
  • Lubrificante a base di silicone: sono i lubrificanti che non contengono acqua e quindi, hanno una durata più prolungata in quanto non vengono assorbiti dalle mucose. In questo caso è necessario assicurarsi che siano compatibili con l’uso del preservativo perché non tutti questi lubrificanti per rapporti anali sono testati per il contatto con il lattice. Sono invece sconsigliati nell’uso dei sex toys in quanto possono interagire con le loro superfici e causarne la degradazione oltre a rendere la loro pulizia più difficoltosa. Nell’evenienza in cui si usi un dildo anale o delle palline anali è meglio optare per lubrificanti a base acquosa.
  • Lubrificante naturale: un lubrificante anale naturale è particolarmente adatto alle persone che hanno allergie a qualche componente o che preferiscono usare prodotti più salutari o con un minore impatto sull’ambiente. Anche in questo caso è possibile scegliere tra lubrificanti a base vegetale che possono contenere aloe, olio di cocco o di oliva, burro di karité e oli essenziali.
Gel per sesso anale.

Come si usano i lubrificanti anali?

Come già anticipato, l’applicazione dei lubrificanti non richiede alcuna preparazione specifica ma è comunque opportuno avere alcuni piccoli accorgimenti per fare in modo di sfruttare al meglio tutte le loro potenzialità. La cosa più importante è essere nel mood giusto e riuscire a rilassarsi completamente, magari creando anche la giusta atmosfera prima di seguire questi suggerimenti su come lubrificare l’ano nel modo migliore.

  • Scaldare il lubrificante tra le mani prima di applicarlo all’ano o scaldare l’applicatore con le mani. Il calore corporeo impresso al composto aiuta il rilassamento e l’ammorbidimento dell’area.
  • Usare una quantità abbondante non solo sull’ano ma anche sul pene o sul sex toy che si intende usare per facilitare la penetrazione e diminuire la frizione. Questo rende più piacevole, ad esempio, anche l’uso del massaggiatore prostatico, che deve arrivare ad una certa profondità.
  • Iniziare la penetrazione lentamente. La presenza del lubrificante non significa dover subito passare ad un’azione forte! La cosa migliore è fare una prima stimolazione con un dito e allargare l’apertura con un plug anale prima di continuare con la penetrazione vera e propria.
  • Riapplicare il lubrificante quando necessario. I lubrificanti a base acquosa hanno una durata inferiore a causa dell’assorbimento da parte della pelle e quindi vanno riattivati per prolungarne l’efficacia. Ma anche nel caso in cui si usino altre tipologie, è meglio aumentare la quantità, se non sufficiente.
Buttr crema anale.

Come scegliere il lubrificante anale?

È ormai chiaro che per i rapporti anali è necessario fare affidamento sulla lubrificazione artificiale e, in commercio, vi sono ormai moltissime opzioni tra cui scegliere sulla base delle proprie preferenze e necessità. Dopo aver letto le diverse caratteristiche che ogni gel lubrificante anale può avere, probabilmente avete già un’idea di quale possa essere il più adatto a voi a seconda che la vostra pratica sia solitaria o di coppia e con o senza sex toys. Rimane comunque altrettanto essenziale conoscere il proprio corpo e sapere quali sono i prodotti che possono essere usati in sicurezza, anche nel caso sia necessario l’uso del preservativo. Inoltre, anche l’esperienza conta. I principianti potrebbero aver bisogno di approcciarsi a questo tipo di sessualità utilizzando dei lubrificanti desensibilizzanti mentre le persone con maggiore esperienza e che non hanno necessità di protezione, l’utilizzo di lubrificanti naturali può diventare la scelta da prediligere. Non fare scelte personali ma parlare con il proprio partner resta comunque un must, per poter decidere assieme quale sia il prodotto che più si adatta ai desideri di entrambi.

Lubrificante anale in azzurro bottiglia.

Vantaggi e svantaggi dei lubrificanti anali

Anche l’uso del lubrificante per sesso anale, come tutto, d’altra parte, può avere dei vantaggi e degli svantaggi, l’importante è esserne a conoscenza. Quali sono, dunque, i pro e i contro del suo utilizzo?

Vantaggi

  • Aiutano a diminuire l’attrito e la frizione fastidiosa o dolorosa durante la penetrazione.
  • Aumentano l’intensità del piacere durante la penetrazione mantenendo l’area sempre umidificata.
  • Alcune tipologie contengono benzocaina, che agisce come leggero anestetico.
  • Alcuni tipi di lubrificanti sono compatibili con l’uso dei preservativi e consentono di fare sesso sicuro.

Svantaggi

  • Se non si usano prodotti certificati, c’è la possibilità di incorrere in dermatiti o altri problemi della pelle. È dunque fondamentale affidarsi ad aziende che garantiscano la sicurezza del prodotto.
  • Non proteggono dalle malattie sessualmente trasmissibili ed in caso di rapporti occasionali devono sempre essere prese le dovute precauzioni.
  • L’utilizzo continuativo può causare un’eccessiva desensibilizzazione della nervatura anale.

Conclusione

I lubrificanti anali hanno migliorato l’approccio ai rapporti anali, anche per coloro che, per qualsivoglia motivo, erano restii e avevano dei pregiudizi al riguardo. L’avere a disposizione un tale strumento aumenta il desiderio di provare un tipo di piacere mai provato prima e vi farà pentire di non averlo considerato prima. Le opzioni sono davvero moltissime e non sarà difficile scegliere quello che più si addice alle vostre esigenze, per scoprire che anche l’entrata sul retro può sorprendervi in un modo che supera le vostre aspettative più fantasiose.

FAQ
Come si usa il lubrificante anale?
L’applicazione è molto semplice e non richiede conoscenze particolari. Va usato in quantità abbondante, dopo averlo scaldato tra le mani per dare una maggiore sensazione di relax e va applicato sia all’interno che all’esterno della zona anale che sul pene o sul sex toy che si intende utilizzare.
Quale lubrificante si deve usare per il sesso anale?
In commercio esistono diversi tipi di lubrificante che possono essere a base acquosa, oleosa, vegetale o di silicone. La scelta va fatta con attenzione a seconda dell’utilizzo che se ne intende fare. Alcuni lubrificanti non sono compatibili con l’uso del preservativo mentre altri non sono adatti all’utilizzo di sex toys.
A cosa serve il lubrificante anale?
Il lubrificante anale è un composto viscoso che aiuta a facilitare l’introduzione del pene o di un sex toys nello sfintere anale. Inoltre, diminuisce la frizione, favorisce lo scivolamento e minimizza i fastidi e il dolore se usato correttamente e in quantità sufficiente.

Tags: giocattoli per adulti, porre domande sessuali, vibratore coniglio, castita maschile imposta, stimolatore anale, sex toys per lui, stimolatore prostata, stimola clitoride, bondage gear, giocattoli per adulti

Lascia un commento
L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *